Il modello di Soft SKills alla base del Test 3S si propone di essere coerente con le attuali esigenze delle imprese italiane: il modello, dunque, è stato definito a partire da una ricognizione non solo della letteratura specifica, ma anche del "campo" in cui tali competenze vengono agite al fine di realizzare obiettivi di business.

Sono state condotte interviste con responsabili del personale di grandi aziende e imprenditori di piccole-medie imprese italiane (sia manifatturiere che di servizi).

Per approfondire il modello teorico clicca qui